IL FARMACISTA CLINICO: UNA NUOVA FRONTIERA DELLA PROFESSIONE.

E’ stato un grande successo il convegno di Fenagifar svoltosi in occasione di Cosmofarma 2015 IL FARMACISTA CLINICO: UNA NUOVA FRONTIERA DELLA PROFESSIONE. Hanno riempito la sala non solo i giovani farmacisti, ma un ampio pubblico interessato all’argomento. Il tema della qualificazione professionale del farmacista è quanto mai attuale e l’evoluzione, legata anche alla figura del farmacista clinico, è stata ben evidenziata dai relatori. Tema centrale è stata la presa in carico del paziente, per permettergli di fare prevenzione e accompagnarlo nella sua terapia, correggendo il tiro nei casi di una terapia non perfettamente rispondente alle esigenze del paziente e aiutandolo a risolvere quei problemi di compliance che ne riducono l’aderenza alla terapia vanificando l’ottenimento del risultato sperato. La validazione del metodo scientifico e le istituzioni di linee guida adeguate sono state sottolineate dal prof. Corrado Giua, Presidente della Sifac (Società Italiana di Farmacia Clinica), e i primi risultati concreti sono stati presentati attraverso la relazione che la dott.ssa Capuani, farmacista clinico, ha portato in aula sulle patologie gastro intestinali. Un ulteriore importante e apprezzato contributo è stato offerto dall’intervento della dott.ssa Carla Bruschelli, medico di famiglia ed esperta in Comunicazione Sanitaria, che ha catturato l’attenzione parlando del rapporto medico farmacista, notando come una loro attiva collaborazione non faccia che migliorare le opportunità per le due professioni, oltre ad alimentare la capacità di essere più rispondenti e risolutivi verso le necessità della popolazione. Ha chiuso il Convegno il prof. Mascia, Ricercatore presso l’Università Cattolica di Roma, il quale ha messo in evidenza come questa sinergia di intenti porti inoltre per il Sistema Sanitario un notevole risparmio. L’intero processo naturalmente deve passare anche da una consapevolezza maggiore del cittadino rispetto alle sempre minori risorse economiche del Paese che devono essere ottimizzate al meglio per continuare a garantire il diritto alla Salute.

La giornata si è chiusa in maniera conviviale con la tradizionale cena delle Agifar, organizzata da Phytogarda, che ha visto un’ulteriore grande partecipazione all’insegna dello stare insieme.

Dott. Davide Cappelletti

Vicepresidente Fenagifar

Lascia un commento