Agifar Verona: il cuore giovane dell’Associazione Farmacisti Volontari!

Lo scorso 11 novembre si è svolta presso la sede dell’Ordine di Verona la consegna dei diplomi del corso in Protezione Civile svolto dai farmacisti volontari e in quella circostanza i giovani farmacisti veronesi, nella figura del Presidente Matteo Zerbinato, hanno donato all’Associazione Farmacisti Volontari la consistente somma di 2700,00 €. Questa donazione, tutt’altro che trascurabile per un’ente con bilanci risicati, è solo l’ultimo degli impegni che i giovani veronesi hanno preso (e rispettato) nei confronti dei Farmacisti Volontari.

Il rapporto che esiste è ben più di una semplice collaborazione, infatti Agifar Verona ha contribuito in maniera decisa, assieme all’Ordine dei Farmacisti e Federfarma Verona, alla costituzione della sezione veronese di tale associazione iscritta dal 2015 in maniera ufficiale tra le file della Protezione Civile. Bisogna tornare alla primavera del 2014 per ricostruire la genesi di questa avventura, quando, dall’unione dei consigli direttivi riuniti delle tre associazioni menzionate sopra, si viene a costituire l’Associazione Farmacisti Volontari sezione di Verona. Da lì comincia l’iter burocratico per i riconoscimenti e le qualifiche necessarie per rendere questa realtà realmente operativa all’interno della Protezione Civile che finalmente, da qualche mese, ha inserito l’associazione veronese all’’interno delle colonne mobili nazionali oltre che regionali.
Già dopo pochi mesi i volontari veronesi, grazie ad un’importante donazione da parte dell’Ordine dei Farmacisti e ad un cospicuo reperimento di sponsorizzazioni da parte di Agifar Verona, si sono potuti dotare di un camper attrezzato a farmacia mobile, il cosiddetto UMF, che è stato presentato ufficialmente in occasione della grande festa estiva dell’Agifar che ha visto, tra gli oltre 250 partecipanti, la presenza del sindaco di Verona Flavio Tosi, del senatore Mandelli, Presidente della Fofi (e all’epoca anche dell’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari), oltre che del Dott. Marco Bacchini, Presidente di Federfarma Verona, del Dott. Paolo Pomari, allora Presidente dell’Ordine e attuale Presidente dei Farmacisti Volontari, e di tutte le istituzioni locali della sanità. L’inaugurazione di questo preziosissimo mezzo, ha reso orgogliosi i farmacisti veronesi sia per la sua importanza strategica in caso di intervento in situazioni di emergenza, sia per il fatto che in Italia esistono solamente 4 mezzi simili.
Il camper è allestito con cassettiere e ogni dotazione necessaria a renderlo operativo come farmacia mobile con un’autonomia di 4 giorni. I farmacisti volontari sono organizzati in squadre di 3 persone in grado di gestire lo spostamento dell’UMF e garantirne l’operatività già entro 24 ore dall’eventuale evento che renda necessario l’intervento; passati i primi giorni dall’emergenza, i farmacisti volontari spostano la loro funzione all’interno del PMA (posto medico avanzato) coordinato dalla Protezione Civile, dove continuano ad operare nella gestione del farmaco dallo stoccaggio degli approvvigionamenti, alla distribuzione effettuata attraverso la farmacia container prevista all’interno del campo.
L’associazione veronese, conta ad oggi 26 farmacisti operativi e formati oltre ad altri volontari in attesa di completare il percorso di formazione e l’Agifar di Verona è estremamente orgogliosa di avere all’interno di questo gruppo 7 giovani, che nel 2016 diventeranno 10, pronti a dare il proprio importante contributo anche in situazioni di emergenza, spinti dal forte senso civico ed etico che contraddistingue la nostra professione.
Dr. Matteo Zerbinato
Presidente Agifar Verona

Art1

Lascia un commento